Mario and his Melanoma blog (part 2)

 


Fuck, I was diagnosed with cancer! Life, Love, and Melanoma. My story of living in spite of melanoma and metastasisSe vive sperando che vegnarà l’ora de andar in malora per più no sperar  | Co rivo rivo e co rivo so rivà | Non videor sed in video sum, video ergo sum | Don’t die before you’re dead -(Yevgeny Yevtushenko) | Mala tempora currunt sed peiora parantur  | If anything can go wrong, it will (Murphy Law) | If you’re going through Hell, keep going – (Winston Churchill)  | Hineni Hineni – I’m ready, my Lord  § Eccomi – Sono pronto mio Signore (Leonard Cohen)  | About life (my life?): “use it or lose it?”  – Don’t blame me for whatever – Je m’en fous, ça ne me dérange pas | The po’ boy (me) it has become an old and sick man, c’est la vie!Osservare, vedere, sentire e cercare di capire – a volte mi chiedo se questo è il filo conduttore della mia vita. | Scrivere del proprio dolore è una vittoria sul dolore?You fortune tellers, take my hand, see what’s there. |


Back to “Mario and his Melanoma blog (part 1)”

§ Does the autumn leave the last leaves? N° 4 – Da una intervista a Sossio Giametta: Non c’è un Dio nel tuo orizzonte? “C’è un Dio, ma è troppo lontano, forse un Dio laico, che non è amore, non è protezione, non è saggezza. Ma è solo potenza. Vedendo come Dio avesse disertato il creato, Pascal si angosciò al punto da indursi alla scommessa, al tuffo nella religione. Ma anche quella fu, dopo tutto, un’illusione. Una partita persa. Tutta l’acuta sofferenza nasce da questo fallimento”. – Inevitabilmente penso spesso a Dio, che dire: brancolo letteralmente nel buio. La religione nella quale sono cresciuto? Una pia illusione!-

§ Does the autumn leave the last leaves? N° 3 – Ebbene sì, questa storia dei miei dolori cronici (problema N°2) sta diventando una telenovela “Veneziana-Mestrina-Padovana”. Il povero ragazzo, Io, convinto della bontà delle cure proposte, ha accettato di buon grado in posizione prona di (adesso posso chiamarlo con il suo nome) subire una serie di interventi chirurgici confidando nel risultato finale promesso e/o atteso. Di seguito l’elenco:  1) Artrodesi posteriore con distanziatore in L3-L4 – 2) Ernia discale L4 L5 Discectomia con sistema disc fix – 3) Stenosi Foraminale in discopatia L4 L5: impianto di dispositivo di decompressione interspinoso L4 L5 – 4) Intolleranza a dispositivo interspinoso L5 S1 Rimozione dispositivo interspinoso a livello L5 S1 – 5) Intervento di Neurostimolazione Radiofrequenza pulsata gangliare L4 L5, L5 S1 dx e peridurolisi – 6) Intervento di posizionamento elettrocatetere per Neurostimolazione midollare per Radicolopatia L5 Dx cronica e lombalgia – 7) Impianto di generatore di impulsi definitivo per SCS – 8) Rimozione dell’elettrocatetere integro e del generatore. Il paziente (Lettore) forse si chiederà a che scopo tutto questo? Il paziente (Io) ha tratto beneficio da questi otto interventi? NO! Assolutamente. Come se non bastasse il paziente (Io) ha cercato conforto ed eventuale aiuto da luminari della Scienza (ooppss), da uno si è sentito dire (per la modica cifra di € 260,00) cosa vuole da me, che inventi per lei un nuovo antidolorifico? Li ha già provati tutti! La triste storia continua tralasciando, volutamente, commenti e considerazioni sui dolori del problema N°1. Forse dovrei seguire questo semplice consiglio: You fortune tellers, take my hand, see what’s there.
§ Does the autumn leave the last leaves? N° 2 – Passa una gondola della città.“Ehi dalla gondola, qual novità?”. “Il morbo infuria, il pan ci manca sul ponte sventola bandiera bianca!”. E così ieri 19 settembre 2017 sono uscito dall’Angelo con la coda tra le gambe, con il volto cupo, triste, incazzato oltre ogni limite. Riascoltando e analizzando quanto sentito dire, un esempio? Come è possibile che un certo tipo di erba sia spacciata come medicamento se non è stata testata clinicamente e approvata dalla U.S. Food and Drug Administration?Ooppss. Mentre la medicina orientale quella sì, infatti è stata approvata dall’imperatore 永楽帝 terzo imperatore della dinastia 明朝, l’imperatore sì che se ne intendeva. E la sua validità è ancora in corso. Ooppss. Infatti hanno alzato bandiera bianca e io sono qua con le pive nel sacco alla ricerca della salute perduta. La medicina occidentale ha esaurito i suoi mezzi e allora avanti con la medicina orientale. Proverò anche questa.
§ Does the autumn leave the last leaves? N° 1 – Marina Abramović afferma che :”Tutti noi ogni giorno moriamo un po’, è importante diventare amici della morte. Fra poco giorni celebrerò il quarto anniversario del mio –problema-, mi guardo indietro e considero cosa e come ho vissuto in questi ultimi quattro anni, guardo avanti e considero, forse a breve, cosa mi aspetta. La signora afferma: Credo che che per avere una grande vita occorre avere una grande morte, spero che prossimamente qualcuno spieghi cosa può voler dire avere una grande morte. Nel frattempo ho provato a diventare amico della morte (vallo a spiegare a chi mi vive accanto) e invece sento le foglie (la vita) cadere attorno a me e non prevedo una grande morte malgrado non possa sicuramente lagnarmi della mia vita (quella prima del 20-09-2013).